Che periodo ragazzi! Fino a due giorni fa non sapevo nemmeno dove trovare il tempo per asciugarmi i capelli in maniera decente (donne, mi capite, vero?).

E’ stato un periodo estenuante ma CARICHISSIMO!!!

Dicembre 2016 è il mio mese dei record: 21 concerti in 30 giorni compresa l’organizzazione del più grande concerto gospel d’Europa, sono ufficialmente distrutta, e non è ancora finito il mese!

E poi dicevano che dopo Xfactor si sparisce… LOL

Devo ammettere che, per quanto finga di fare la super woman e di poter avere tutto sotto controllo, ho necessità fisica di riposare, e mentale di staccarmi un po’ da quel carico di responsabilità.

Ho necessità di viaggiare (ma va? lo so, sono ripetitiva), di tornare in contatto con la natura, di passeggiare e respirare l’aria fresca, di stare tranquilla nella penombra a leggermi un libro comoda in poltrona, o per terra su un bel tappeto.

Ora che la massa della mega organizzazione del concertone è passata e ci avviciniamo di più alle feste, credo di potermi concedere qualche minuto qua e la nella giornata per evadere con la mente.

L’inverno e il freddo stanno arrivando (oddio, a Padova sono già belli che arrivati), e ho bisogno di viaggiare con la mente e non solo con il corpo. Vado di Game of Thrones, per restare in tema, e mi rilasso con una bella “camo” Filtrofiore Bonomelli che mi pare perfetta con il clima, la lettura, la necessità di natura, e il tanto agognato relax.

C’è una bellissima playlist su Spotify che uso per rilassarmi insieme alla camomilla Bonomelli, si chiama “Un thè e un libro”. Perchè la musica non può mai mancare in tutti gli aspetti della mia vita 🙂

A gennaio, però, giretto in montagna, che dite?

Buzzoole